sabato 30 aprile 2011

La potenza dell'inferno

Particolare di una cover di un disco degli Hell

In questi giorni si fa un gran parlare di eutanasia e suicidio e mi sono trovato a riflettere sull'inferno, a pare mio la migliore invenzione delle religioni per salvare i buoni da se stessi. 

Quante volte viene da pensare: ma chi me lo fa fare di andare avanti ?.

Per quanto uno possa essere felice prima o poi, vuoi per un amore finito,vuoi per altri motivi, chiunque ha accarezzato anche per pochi istanti l'idea di stendere un velo su tutto e farla finita. In fondo, se la vita è una sola vale la pena viverla per soffrire ? se invece esiste la reincarnazione magari potrebbe andare bene nella vita successiva.

Qui a parer mio è svelata la magnificenza dell'inferno, un'invenzione veramente mirabile. Il suicida infatti è destinato all'inferno e, mentre per tutti gli altri peccati, per tutte le cattive azioni ,esiste la consapevolezza di poter espiare e pentirsi il suicidio preclude ogni possibilità. E' vero, teoricamente è valido il pentimento in punto di morte... ma il dubbio resta.

Credo che l'inferno dia il suo massimo proprio nel contrastare il suicidio, anche un ateo probabilmente nel momento di togliersi la vita potrebbe avere un ripensamento del tipo: "e se avessi torto ?" e questo potrebbe bastare ad impedirgli di uccidersi. Altri deterrenti ugualmente efficaci non ne vedo, nemmeno il dolore, in fondo bastano una buona quantità di pastiglie o qualche litro di alcool per andarsene senza soffrire.

Chiunque abbia concepito l'inferno è un vero genio, chissà quante persone continuano ad andare avanti giorno dopo giorno affrontando sofferenze e privazioni solo per paura di commettere un unico errore che potrebbe rendere il loro supplizio eterno.

venerdì 29 aprile 2011

Blogspot is for porn

The internet is for porn!

Ragazzi miei, su internet potete trovare tante belle immagini, imparare cose nuove, sognare posti lontani... smettete di usarla solo per farvi le pippe!

Ma possibile che non cerchiate altro?

Poco fa per perdere qualche minuto mi sono guardato le statistiche di accesso al blog, e cosa scopro ? queste due delle stringhe di ricerca con le quali è stato trovato su google nell'ultima settimana:

  • figa blogspot
  • pene fuori
La prima tanto tanto... ma la seconda... come vi è venuta in mente ???

Risalendo un po' indietro nei giorni si scoprono altre cose divertenti, ma mai perle come queste. La cosa  comunque un po' mi deprime... a voi no ?

giovedì 28 aprile 2011

La regola dell'ipocrita

Un mondo triste, anche per gli orsacchiotti
C'è poco da dire, l'Italia è un paese di ipocriti.

Puoi fare quel che vuoi, tradire, violentare, rubare, estorcere, uccidere, suicidarti, basta che tu lo faccia in silenzio e senza dar noia a nessuno ed anzi, se riesci a fare qualcosa senza farti beccare sei un modello da seguire, sei un vincente, un ganzo.

L'Italia è il paese del non dire, un paese bigotto e compiacente nella sua falsità, l'italiano un maestro nel servilismo, sull'altare del quale ideali e convinzioni possono essere sacrificati senza alcuna remora, magari in cambio di un piccolo favore.

Non so se esserne più triste o più disgustato, più leggo ed ascolto più voglia ho di vomitare.




Il ritorno del soldato gay. Budweiser, autocensura o omofobia di youtube ? (video)




Forse un fuoco di paglia, forse no, resta il fatto che questo delizioso video  risulta essere riservato , su youtube, ad un pubblico adulto. "Secondo quanto deciso dall'utente che ha caricato il video", a quanto pare. L'utente è la stessa Budweiser e trovo decisamente triste che abbiano pensato di autocensurarsi per un video che non ha nulla di particolare, senza contare che essendo uno spot deve raggiungere il numero maggiore possibile di potenzili clienti.
L'omosessualità del soldato è appena accennata (i due potrebbero benissimo essere amici o fratelli) e il messaggio "alcolico" ridotto al minimo. Perchè quindi riservarlo ad un pubblico adulto ?

Trovo che l'unica cosa più triste della censura sia l'autocensura.

martedì 26 aprile 2011

Bambini a scuola di sesso contro la prostituzione minorile

Chi dice che i condom servono solo per la contraccezione ?
Chiaramente il titolo è un falso, ma rende perfettamente l'idea. 

E' notizia di oggi che a Rocchetta di Vara (La Spezia) saranno organizzati dei corsi di caccia nelle scuole per spiegare ai bambini il rispetto per la natura, esattamente come mandarli a scuola di sesso per evitare la prostituzione (da qui il titolo).

"Il nostro intento - spiega il sindaco, 32 anni, lista civica vicina al centrosinistra, il più giovane primo cittadino della Regione fino alla scorsa elezione amministrativa - il nostro intento - precisa Riccardo Barotti - è avvicinare i bambini al concetto di caccia di selezione per garantire l'equilibrio nella natura. La caccia che noi insegneremo non  è di aggressione, ma di difesa." (tratto da Repubblica.it)

Ma come vi viene in mente ? già nella zona in ogni famiglia (più o meno) ci sono dei cacciatori, ufficializziamo il tutto spiegando a dei bambini come uccidere al meglio un animale convinti di controllarne il numero e siamo a posto. I bambini dovrebbero essere tenuti più lontano possibile dalle armi!, se poi volete convincerli della necessità del controllare la diffusione di alcuni animali potrete farlo quando saranno maggiorenni. 

I bambini andrebbero lasciati alla scuola ed ai giochi.

venerdì 22 aprile 2011

La croce, un terribile simbolo di morte ?

La crocifissione - particolare
Premetto che non sono credente, anche se ho letto con attenzione la Bibbia e qualche altro testo sacro. Visto che siamo in periodo pasquale vorrei fare una piccola riflessione e magari chiedere, ai miei lettori cattolici (se ci sono), perchè il simbolo del cristianesimo deve essere il crocefisso.

Più lo guardo e più mi sembra un simbolo terribile, un poveraccio lasciato a morire in modo atroce per un reato tutto sommato risibile, non capisco cosa possa avere a che fare con il messaggio dei vangeli. La predicazione di Gesù rigarda solo l'amore, la fratellanza ed uguaglianza tra gli uomini, non la sofferenza e i patimenti, il suo più grande (accettando come verità i vangeli) atto non è stato il sacrificio sulla croce ma l'essere risorto dal regno dei morti. Perchè mai quindi non ricordarlo mentre ascende al cielo ? Perchè focalizzare tutta l'attenzione solo sulla sua morte ? Trovo assurdo porre al centro della propria fede la sofferenza ed il martirio adorando allo stesso tempo un dio che è amore.

Purtroppo non sono credente e non riesco a mettermi nei panni di un fedele, perchè mai secondo voi un tale tragico simbolo ?

Un po' di Figa in più e non vi fareste ridere dietro...


A chi non è comparso sul volto un sorriso quando ha scoperto che il nome della nuova ambasciatrice spagnola presso la grande sede è Maria Jesus Figa Lopez-Palop.  

"Un po' di figa in vaticano, finalmente", è stata la facile battuta che tutti hanno pensato. 

E tutto sarebbe finito li, in un accesso di ilarità da bar dello sport o al più da casa del popolo invece no, la santa sede ci mette del suo e nel modo migliore.

Un solerte funzionario, sicuramente allo scopo di fare cosa gradita alle alte gerarchie, ha cancellato il nome incriminato dalla comunicazione ufficiale del primo incontro dell'ambasciatrice con il santo padre, sostituendolo  poi da una più pudica F (vedi foto).

La misoginia ecclesiastica ha raggiunto a quanto pare livelli semplicemente ridicoli..

Gongolo all'idea di come potrebbe essere chiamato il caro Italo Bocchino se mai dovesse stringere la mano al papa (o lo ha già fatto ?)

giovedì 21 aprile 2011

Siate la maggioranza

Elianto

Tempo fa ho letto un bel romanzo di Stefano Benni, Elianto. Nel quale è descritto un mondo futuribile ma tremendamente attuale (la "Nova Repubblica", ricorda nulla ?). La cosa che più mi ha colpito leggendolo, perchè non solo possibile ma, se continua così probabile, è l'esistenza di un particolare programma/sondaggio eseguito da un giornalista Fede-le al governo in carica che si occupa di fare da portavoce dello Zentrum, un supercomputer situato in un grattacielo. Lo Zentrum controlla tutto, dalle tv ad ogni bene di prima necessità (acqua, gas, elettricità ... etc) .
In questo programma ogni giorno a tutti gli abitanti della città viene proposto (obbligatoriamente),  un semplice quiz a risposta multipla: lo scopo del gioco non è dare la risposta giusta ma dare la stessa risposta che darà la maggioranza dei cittadini.
Angosciante anche la frase del conduttore con cui da il via al voto, non un "buona fortuna" ma un "Siate la maggioranza".
Chi non azzecca la risposta della maggioranza per tutto il giorno non avrà accesso ad alcuno dei beni controllati dallo Zentrum, quindi niente acqua, luce, gas etc... il televoto alla massima potenza.

Più passa il tempo e più sono portato a pensare che Benni sia stato profetico.

Che ne pensate ?
  1. Sono tutte idiozie
  2. E' il migliore dei mondi possibili
  3. Leggerò sicuramente il libro
Fatemi sapere e mi raccomando: "siate la maggioranza" !

mercoledì 20 aprile 2011

Art 1. Faccio quel cazzo che mi pare

Ridi ridi...
Alla fine ci siamo arrivati al golpe, non contento di aver comprato i parlamentari il nostro presidente del consiglio cerca di destituire tutti gli altri organi di qualsiasi potere.

Il partito del premier deposita una proposta di legge per riformare l'articolo 1 della costituzione ribadendo "la centralità del parlamento nel sistema istituzionale della Repubblica". "Anche il capo dello Stato mortifica l'Aula" (Repubblica.it)

In pratica quello che ora è:

L'Italia è una repubblica democratica, fondata sul lavoro. La sovranità appartiene al popolo, che la esercita nelle forme e nei limiti della costituzione 

dovrebbe secondo loro recitare:

l'Italia è una Repubblica democratica fondata sul lavoro e sulla centralità del parlamento quale titolare supremo della rappresentanza politica della volontà popolare espressa mediante procedimento elettorale

Del resto, se non sai giocare secondo le regole che fai ? le impari ? no ... le cambi...

E' possibile cadere più in basso ? il paese sta affrontando una crisi economica, di principi e di ideali quasi catastrofica (per quanto ancora dureranno i risparmi delgi italiani?) e questi vogliono cambiare l'articolo 1 della costituizione. Una cosa del genere è quasi alto tradimento... italiani ... quanto volete sopportalo ancora ? credete veramente che chinando il capo ne verrà qualcosa di buono ?
Maggiori informazioni: http://www.repubblica.it/politica/2011/04/20/news/riforma_costituzionale-15173670

Referendum sul nucleare, un legittimo impedimento

Forse catastrofista... ma sempre bene ricordare di cosa siamo capaci
Dopo mesi di propaganda pro-nucleare con spot controversi, esperti di tutti le tipologie possibili e immaginabili, rassicurazioni mediatiche e allarmismi sull'urgenza di passare al nucleare per sostenere il nostro modello di vita e business (perchè a questo punto la Libia, vinca chi vinca, con il piffero che continua a venderci il petrolio) ecco il colpo di teatro del governo... nucleare rimandato! abbiamo cambiato idea.

E tutta l'urgenza dove è finita ?

Tutto è stato bloccato dal legittimo impedimento, perchè il nostro premier lo sa bene che con il referendum sul nucleare la popolazione si sarebbe riversata a votare, nonostante il finesettimana probabilmente balneare, affossando quasi certamente anche la norma sul legittimo impedimento. Dato che la priorità del governo è quella di salvare il presidentissimo anche il nucleare può andare a farsi friggere.

Politici miei, fate sempre più schifo. Per una volta, seppur nel male, che eravate riusciti almeno ad essere coerenti ecco che per proteggere il vostro idolo dalla "cattiva magistratura" buttate tutto al macero... ma bravi!

A questo punto non far fallire il referendum diventa un obbligo per tutti i cittadini, non importa che voto deciderete di esprimere sui tre restanti questiti (2 sulla privatizzazione dell'acqua e uno sul legittimo impedimento), l'importante è far vedere a questi teatranti di quattro soldi (di destra e sinistra) che ci governano che abbiamo le palle di prendere in mano il nostro futuro e il nostro paese.

Andate quindi tutti a votare il prossimo 12 e 13 giugno, e dite a tutti di farlo, non importa come votate, importa solo che quelli che ci governano capiscano chi è che comanda in questo disgraziato paese!

martedì 12 aprile 2011

Abusare di un bambino di 9 anni, come è possibile ?


"Maestro abusa di un alunno di 9 anni due insegnanti vedono ma non parlano" (Repubblica.it)
Leggere notizie del  genere mi lasciano del tutto allibito. Come al solito i fatti saranno da accertare ma ... come può un maestro abusare di un suo alunno, di 9 anni poi, non ha senso. Ancora più scioccante la reazione delle due insegnanti che in due diverse occasioni hanno visto la scena. Una si è limitata a chiudere la porta e a far finta di nulla, l'altra ha bloccato il maestro ed ha chiesto al bambino di mantenere il silenzio!!!.


Ma siamo impazziti ? persone del genere dovrebbero essere immediatamente buttate fuori dalla scuola, anche solo in attesa di accertamenti, come si può essere complici di una cosa del genere, magari per paura di perdere il posto di lavoro ?


Fosse stato per me avrei afferrato di peso il porco (che tra l'altro è amministratore comunale), gli avrei sbattuto la testa contro una parete della doccia fino a fargli perdere i sensi e avrei poi chiamato i carabinieri (non i genitori del piccolo o non si sarebbero limitati a farlo svenire).

I fatti si sono svolti in un comune del Cremonese e solo dopo alcuni giorni il bambino, che era stato tra l'altro minacciato di morte dal maestro, ha avuto il coraggio di raccontarlo ai genitori.

Non esistono scusanti per gesti del genere, la prima violenza sembra essersi verificata il 25 marzo, la seconda  l'8 aprile... come hanno potuto le insegnanti portarsi dentro la vergogna di aver coperto una cosa del genere ? senza contare quello che deve aver provato quel bambino a tornare a scuola per 2 settimane tenendosi dentro quello che era accaduto... sono fatti al limite della comprensione umana, ed il fatto che l'aguzzino fosse il maestro non fa che aumentare l'orrore della vicenda.

lunedì 11 aprile 2011

"Soldi perché Ruby non si prostituisse" - ma che ci hai preso per cretini ?



Va bene che gli italiani sono dei superficiali, ma stavolta il nostro presidente prova veramente a vendere lucciole (morte) per lanterne.
Berlusconi: "Soldi perché Ruby non si prostituisse"
Ma ci crede veramente degli idioti totali ? anche a volerci bere questa ennesima idiozia qualche domanda sorge spontanea

Hai convinto il parlamento che credevi, in buona fede, che Ruby fosse la nipote di Mubarak... e te alla nipote di un ricchissimo capo di stato straniero dai qualche migliaio di euro e regalini vari per convincerla a non prostituirsi ? tra l'altro la inviti alle tue feste con tante altre ragazze quando è ancora minorenne ? e infine dopo che l'hanno arrestata la fai uscire illegalmente dalla questura e la affidi ad una prostituta ? ... altro che miglior presidente degli ultimi 150 anni, se anche eri in buona fede sei un pericolo per la nazione! è un miracolo che l'Egitto non ci abbia dichiarato guerra!

A questo punto speriamo che gli italiani non decidano di bersi anche questa altrimenti vuol dire che ci meritiamo questo incompetente.

domenica 10 aprile 2011

Come far felice un blogger



Un post semplice e veloce per dare la buona notte al web, anche se il web non dorme mai.

E' molto tempo ormai che seguo i blog, anche se solo da poco ho deciso di aprirne uno (e devo dire che mi ha preso molto) e mi sono reso conto che basterebbe veramente poco per far felice un blogger (sono un novellino ma ora lo sono anche io).

  1. Commenta!
    Quando leggi un blog se il post ti è piaciuto commentalo! nulla è più frustrante che ricevere visite senza sapere se il contenuto di un post è stato o meno apprezzato. Anche una sola frase, non c'è bisogno di scrivere qualcosa di particolarmente intelligente. Farai felice l'autore come con un sorriso.
  2. Clicca!
    Se il contenuto è interessante dai un'occhiata agli eventuali banner sulla pagina e guarda se c'è qualcosa che ti incuriosisce. Se lo trovi cliccalo. Se non c'è nulla che ti interessa non lo fare. Non costa nulla e potresti anche scoprire qualcosa di nuovo, chiaramente senza esagerare o google si arrabbia. Devo dire che fino ad ora i blog che leggo non hanno perso sponsor quindi si può fare :) trovo giusto perdere qualche secondo per guardare almeno un banner dei blog che mi piacciono, mi fa sentire partecipe e sicuramente l'autore non mi odierà per questo.
  3. Segui!
    Non esiste cosa che fa più felice un blogger di un follower, se trovi un blog che ne vale la pena seguilo!
  4. Linka!
    Ultimo ma non ultimo, se sei un blogger ricordati di inserire i blog validi nel tuo blogroll, è come una famiglia anzi, come un gruppo di amici dato che te li puoi scegliere.
    Lo so, questo blog non ha un blogroll, semplicemente non ho deciso che tipo di blog voglio linkare, per ora i più interessanti sono in attesa nella mia barra dei preferiti di Firefox :)
Poche semplici regole per rendere felici coloro che ci intrattengono ed allietano con articoli seri o spensierati, nulla di troppo complesso no ?


e con questo... buona notte a tutti!

sabato 9 aprile 2011

Un pene fuori dal normale (video)



Un video geniale della campagna francese anti AIDS. Un modo divertente per far riflettere, specialmente i giovani, sul sesso sicuro e sull'importanza della prevenzione. E' così che si parla ai giovani, uscirà questa pubblicità in Italia ? In ogni caso il messaggio è chiaro, usate sempre il preservativo, capito ? E chi dice il contrario è un idiota. Godetevi il video...

venerdì 8 aprile 2011

"Italiani föra da i ball!" - Quando i padani sono terroni

Giuliano Bignasca, fondatore della Lega dei Ticinesi
Deve esserci qualcosa nel nord geografico che rende superbi. Ne fanno le spese i padani oggi che in svizzera si vedono relegati  al ruolo di terroni. Domenica prossima il Canton Ticino andrà alle urne e lo slogan della Lega Ticinese  è chiaro "Via gli italiani", o se volessimo dirla alla Bossi "Italiani föra da i ball". Nel mirino di questa versione elvetica di Bossi i "frontalieri padani", quei lavoratori di Sondrio, Como, Varese e Verbania che, lavorando in Ticino sono accusati di rubare il lavoro agli svizzeri. Vi ricorda nulla ?

Chiaramente sono esternazioni da condannare, ma ci aiutano a pensare che ogni tanto dovremmo provare a metterci nelle scarpe degli altri prima di parlare. Perché in un modo o nell'altro possiamo essere tutti "diversi".

Foto e dettagli tratti da: La Repubblica

Viva il processo breve!

Immagine di 2 anni fa ma direi perfetta :)

Battute a parte... c'è una cosa che proprio non riesco a capire: siamo d'accordo che i processi durano troppo, ma in un'azienda (visto che di Berlusconi si parla mi sembra un buon esempio) se non è possibile rispettare i tempi di consegna e non si possono allungare si aumenta la forza lavoro (volendo si può diminuire la qualità ma facciamo finta di essere un'azienda seria).
 
Perchè non fare lo stesso con la giustizia ?

Sarò ingenuo ma invece di fare tutti questi casini normativi non sarebbe più semplice indire dei concorsi per giudici, con tutti i laureati/avvocati in giro ci sarebbe la fila. Per un tempo determinato (5 anni ?) si assumono 5 o magari 10 volte i giudici che ci sono ora e si destinano edifici inutilizzati (tutte le città ne sono piene) all'utilizzo come tribunali. Contemporaneamente potenziamo l'informatizzazione della giustizia.

Non sarebbe più semplice ?

Non sono ingenuo, mi è chiarissimo il perchè questa classe dirigente vuol mandare la giustizia a puttane, ma mi chiedo come sia possibile che nessuno pensi a soluzioni di questo tipo e soprattutto creda a quello che i professionisti della truffa raccontano.

Non vorrete mica dirmi che tutto il casino fatto fino ad ora costa meno che pagare gli stipendi ai giudici.

giovedì 7 aprile 2011

Ma allora lo fate apposta... un altro politico beccato a giocare con l'iPad in parlamento

Ragazzi miei ma lo fate apposta ? dai, ditelo che è per far parlare di voi e non perché siete proprio fuori come balconi. Lo sapete che potete essere intercettati e parlate della monnezza che combinate alle spalle degli italiani al cellulare, sapete che ci sono fotografi e televisioni in parlamento e vi fate beccare a giocare con l'iPad ? ma un minimo di amor proprio no ?

Roberto Menia gioca sul suo tablet, il gioco sembra carino, da bambini di 3 anni ma i colori sono simpatici
Stavolta tocca a Roberto Menia (Futuro e Libertà) che, speriamo in una pausa tra una votazione e l'altra, gioca con il suo tablet. Beninteso, nulla di male, uno la pausa se la passa come vuole, ma dato che dalle foto non si vede cosa fanno gli altri bisogna proprio volersi male per fare 'sti giochetti in aula, sembra che giochi invece di lavorare.

Voglio dire, capirei fosse un mmorpg di quelli che creano dipendenza (tipo World of Warcraft per intenderci, che almeno è divertente, quindi niente contro WoW) ma una paperella con casco volante ... ma dai...

Sempre meglio del suo collega Simeone Di Cagno Abbrescia (Popolo delle Libertà) che era stato beccato a sfogliarsi tranquillamente un catalogo di escort

Questo si che è un sito divertente vero ? altro che le paperelle volanti... e bravo il nostro Simeone di Cagno Abbrescia 
Fonte: Ansa

La vergogna di essere italiano (mi fate schifo)


Leggo sui giornali di una nave con 300 disperati che cercano di scappare da guerra, fame, miseria, disperazione (perchè non ti metti in mare su una bagnarola del genere se non sei veramente disperato) per raggiungere un paese che è fiero delle sue presunte "radici cristiane".  

Tremo all'idea che solo 51 siano stati salvati e che per gli altri probabilmente non ci siano più speranze. Sono inorridito al solo immaginare il dolore infinito che possono aver provato i familiari a vedere sparire tra i flutti figli, fratelli, mogli senza poter fare nulla, aggrappandosi disperatamente a qualche relitto galleggiante tentando di non farsi trascinare verso il basso in una tomba gelida.

Poi leggo altri giornali, articoli, commenti, di coloro che sono miei concittadini e monta il disgusto e la vergogna. Come possono persone di un paese che dovrebbe essere civile come l'Italia scrivere, o anche solo pensare, a frasi come "se la sono cercata", "dovevano restarsene a casa loro", "mica gli abbiamo detto noi di venire qua", "300 bocche in meno da sfamare", "andrebbero presi a cannonate", "così gli altri ci pensano due volte prima di arrivare" e cose simili ? ma siete completamente idioti ? mi fate veramente e solo schifo.

Non esiste la scusa della politica, non è possibile che un solo partito xenofobo possa eccitare gli animi a tal punto da far dimenticare a queste anime pie, che sicuramente vanno a messa tutte le domeniche, un minimo di accoglienza, di pietà, di umanità.

Per quanto possa l'Italia aver risentito della crisi siamo un paese ricco, la nostra fascia della povertà è ai livelli della media del reddito della popolazione dei paesi dai quali stanno scappando. Il mondo avrebbe tutte le risorse necessarie a sfamare la popolazione ma noi, dei paesi più ricchi, siamo così ottusi da non distribuire equamente queste risorse, siamo così gretti da volerci tenere stretti a tutti i costri quello che abbiamo e ormai nemmeno davanti a eventi terribili come questi sappiamo provare pietà ma pensiamo solo a tenere stretto quel che abbiamo (senza fare nulla per meritarlo, siamo solo nati nel paese giusto). 

Frasi come quelle non sono razzismo, non sono xenofobia, sono solo lo schifo di persone che dovrebbero provare sulla loro pelle la disperazione di quegli uomini e donne per poi vedersi negare con sdegno un aiuto mentre stanno affondando senza speranza dopo aver visto morire i loro cari.

Ve lo ripeto, voi che avete scritto questi commenti, voi che avete esagitato gli animi degli idioti, voi che banchettate di queste tragedie, non provo pietà di voi, qualunque sia la vostra scusa, qualunque sia la vostra motivazione,  fate solo schifo, SCHIFO.

mercoledì 6 aprile 2011

Una modica quantità di miracoli (consigli per Dio)

Oggi parliamo di miracoli


Un'altra perla di De Mattei che mi ha fatto molto riflettere... ha fatto il giro di internet e quindi non aggiungerò probabilmente nulla di nuovo ma mi sia consentito di sfogarmi un po' contro questo "signore" che riesce a dire tante e tali assurdità da fare un danno persino ai veri credenti. Tra l'altro, è bene ricordarlo, questo novello Torquemada è pure Vicedirettore del CNR.


In un suo intervento a Radio Maria (potete ascoltarlo qui sopra) sul terremoto in Giappone ha avuto il coraggio di dire cose da far accapponare la pelle, tutto per difendere il concetto di Provvidenza, la domanda vecchia come il mondo "ma se Dio è buono perchè permette il male" ?

...Gli eventi naturali catastrofici si succedono negli ultimi anni. Non si è ancora spento il ricordo dello tsunami che ha flagellato le coste dell’Indonesia che ora giungono le terribili notizie dal Giappone. Ci chiediamo se c’è un messaggio di Dio in questi eventi. E quale?
È curioso che al centro di questi eventi sia sempre, almeno per ora, l’Oriente. Significherà anche questo qualcosa? Non sarà come un vento che prima di abbattersi in Occidente soffia da Oriente, come supremo monito all’Occidente? La tradizione dice che Gesù, morendo in Croce, volgesse lo sguardo all’Occidente, all’Europa, alla terra privilegiata che avrebbe dovuto diffondere il suo Vangelo nel mondo, che avrebbe dovuto ospitare la Cattedra di Pietro.
I cristiani continuano a essere perseguitati in Cina e in India, i due Stati più popolati del mondo, i Paesi considerati emergenti nell’economia mondiale: in India da parte dei fondamentalisti indù in numerosi Stati, come l’Orissa e il Kandhamal, in Cina da parte dello Stato comunista; nei Paesi arabi da parte dei Fratelli Musulmani...

e così via... in pratica dato che in oriente il cristianesimo non ha messo proprio molto piede iniziano ad arrivare le catastrofi come monito per l'occidente. Sto semplificando, certo, ma quanto dice è talmente atroce da non meritare più di poche righe e in questi giorni i giornali si sono sprecati nei commenti a queste parole che certamente causano molto clamore.

Senza contare che si permette persino di travisare le parole del suo libro sacro, la Bibbia.
La tradizione dice che Gesù, morendo in Croce, volgesse lo sguardo all’Occidente, all’Europa, alla terra privilegiata che avrebbe dovuto diffondere il suo Vangelo nel mondo, che avrebbe dovuto ospitare la Cattedra di Pietro.
Il sole tramonta ad occidente, è un chiaro simbolo di morte non ci vuole una laurea in teologia per capirlo. Gesù sta morendo e guarda verso il mondo dei morti nel quale sta andando, per poi risorgere come il sole dopo una lunga notte.


Odio le persone come questo triste figuro che si professano credenti e piegano poi la cosa che per loro dovrebbe essere più la sacra ai loro biechi interessi.

La parte che però mi ha più stupito è  un'altra, passata abbastanza sotto silenzio perchè non direttamente collegata al terremoto ma che mi ha fatto veramente cascare le braccia.
Terzo punto infine: le grandi catastrofi sono spesso una benevola manifestazione della misericordia di Dio.
Abbiamo detto infatti che nessuno, mettendosi la mano sulla coscienza, potrebbe dare a se stesso un certificato d’innocenza. Un giorno, quando il velo, che copre l’opera della Provvidenza, sarà sollevato, ed alla luce di Dio vedremo ciò che Egli avrà operato ne’ popoli e nelle anime, ci accorgeremo che per molte di quelle vittime, che compiangiamo oggi, il terremoto è stato un battesimo di sofferenza che ha purificato la loro anima da tutte le macchie, anche le più lievi, e grazie a questa morte tragica la loro anima è volata al cielo prima del tempo perché Dio ha voluto risparmiarle un triste avvenire.
In pratica gli i terremoti sono benevola manifestazione della misericordia di Dio, bella misericordia!!! certo, sono sicuro che un bambino imprigionato sotto le macerie della sua casa, con le ossa spezzate, magari circondato dal fetore dei corpi in putrefazione dei genitori morti sotto quello che resta della loro casa abbia accolto come una liberazione la morte, bella misericordia! il terremoto è stato causato da Dio, perchè mai ha dovuto colpire anche gli innocenti ? per purificarli nella sofferenza ? ma vaffanbicchiere!

Ed incredibilmente riesce a peggiorare, del resto, se Dio è onnipotente non poteva uccidere solo i malvagi ? No, perchè può fare solo una modica quantità di miracoli !!! assurdo vero ? riporto la frase incriminata.

Ora questo concetto che Dio, talora, si serva delle grandi catastrofi per raggiungere un fine alto della sua giustizia, si trova in tutte le pagine della Bibbia. Che cosa furono il diluvio, il fuoco caduto su Sodoma e Gomorra e quello che non si abbatte su Ninive, se non castighi di Dio?
Ma – si dice – la catastrofe è cieca, punisce il colpevole, e colpisce l’innocente; come si conciliano colla Provvidenza queste stragi dell’innocenza e della virtù? La risposta è che Dio non potrebbe fare in modo che un terremoto colpisca il colpevole e rispetti l’innocente, senza moltiplicare miracoli, o modificare profondamente il piano della creazione divina. Senza dubbio talvolta Iddio salva l’innocente operando un miracolo; ma Dio non è obbligato a moltiplicare i miracoli, o a rinunziare al piano della sua creazione per salvare la vita di un innocente.
Ma siamo impazziti ??? cos'è i miracoli funzionano come i poteri nei videogiochi ? Pioggia di Fuoco! Eruzione Vulcanica! oh guarda, povero bambino... Miracolo di Guarigio... o porcoMe ho finito i punti magia!

Ora si mette male...

Questo pezzo del suo discorso mi ha veramente fatto imbestialire, come è possibile che la gente sia così idiota da dargli retta ? Poi però ho pensato un po' più attentamente alla cosa e forse ne ho capito il motivo, contorto, ma ha una sua logica perversa.

Dio non può fare troppi miracoli perché altrimenti la fede non avrebbe senso, del resto è facile credere se una luce dal cielo ti fa ricrescere una mano mozzata.  Quindi si limita ad agire dietro le quinte, manipolando un terremoto qua, un'eruzione la, e usando i fulmini giusto quando è veramente incazzato ma senza prendere troppo bene la mira, tanto se prende un poveraccio che passa li accanto era comunque destino.

In pratica pochi miracoli per volta, e dubbi, in modo da aiutare gli uomini ma senza far sapere che è stato lui... una modica quantità di miracoli.

Servono delle ventose ? si quelle per arrampicarsi meglio sugli specchi... povero De Mattei, deve essere triste la vita quando tenti di difendere un'essere eterno, presente in ogni cosa, onnisciente ed onnipotente che ha creato il mondo ma fa finta di non esistere.

Ventose, mai tentare di arrampicarsi sugli specchi senza


Voglio chiudere con un'ultima perla del caro De Mattei, sempre tratta dalla trasmissione a Radio Maria.
In primo luogo le grandi catastrofi sono una voce terribile ma paterna della bontà di Dio, che ci scuote e ci richiama col pensiero ai nostri grandi destini, al fine ultimo della nostra vita, che è immortale.
Infatti se la terra non avesse pericoli, dolori, catastrofi, eserciterebbe sopra di noi un fascino irresistibile, non ci accorgeremmo che essa è un luogo d’esilio, e dimenticheremmo troppo facilmente, che noi siamo cittadini del cielo
Ma è impazzito del tutto ??? se non ci fossero le catastrofi la terra sarebbe un paradiso, ma dato che siamo qui per soffrire e che senza il male potremmo lasciare sfitto il regno dei cieli Dio manda i terremoti per ricordarci che tra poco scade il contratto ??? ma vaffanbicchiere, di nuovo.

Concludo con qualche consiglio per il Padreterno.

Non è blasfemia. Dio è in ogni cosa quindi pure su internet (ricordatevene quindi la prossima volta che visitate un sito porno), e quindi legge anche questo blog.
  1. cambia rappresentanti, questa gente che parla in tuo nome spara solo cazzate

  2. quando perdi le staffe conta fino a 10.000.000.000.000.000.000.000.000 o anche di più tanto hai tutto il tempo che vuoi e i vulcani non scappano.

  3. se vuoi colpire i malvagi, non c'è bisogno dei terremoti, quella è roba vecchia! da antico testamento. L'uomo ha la tecnologia ora, vuoi eliminare i politici italiani ?(rendiamo grazie a questa idea) una fuga di gas sotto camera e senato ed è fatta! se vuoi fare scena puoi farla esplodere.
    Ed il bello è che non dovresti nemmeno fare casino per nascondere il tuo passaggio (sai la modica quantità di miracoli di cui sopra?), darebbero la colpa agli anarcoinsurrezionalisti.
Ok, a questo punto basta, mi sono sfogato abbastanza. MA se proprio volete gustarvi un'altra perla di De Mattei leggete il mio post di ieri  La pensi come De Mattei ? allora sei gay ! (fa anche rima) stavolta il genio ha detto che Roma è caduta per colpa dei gay.

martedì 5 aprile 2011

Palazzo Grazioli è un covo di escort!


Non mi sto certo riferendo al vero Palazzo Grazioli, ma al sito www.palazzograzioli.com. Il proprietario (tal Mario Alessandro Sfienti, secondo il WhoIs) si è a quanto pare accorto che il sito non risultava registrato, una mancanza incredibile al giorno d'oggi in cui si registrano tutti i nomi e acronimi possibili ed immaginabili, e ne ha approfittato, il 22 Febbraio scorso, molto probabilmente per concludere una lucrosa vendita. Tanto di cappello.
Notevole anche il modo che è stato scelto per farsi pubblicità, al posto di un banale "dominio in vendita" ha infatti pensato di mettere online un sito di incontri hard.

Un modo a dir poco delizioso per far parlare di se!.
Inutile dire che questo ci mostra sempre più quanto questa classe politica sia del tutto inadeguata  (non parlo di destra o sinistra ma dei politici in generale) a capire il multiforme mondo del web. Loro troppo vecchi e il web in evoluzione troppo rapida.
Del resto cosa aspettarci da persone che considerano il digitale terrestre come il futuro quando gran parte di coloro che dovrebbero nei prossimi anni diventarne fruitori sfruttano lo streaming?
Un applauso o Mario ed un augurio di vendere il dominio ad un prezzo altissimo, se lo merita per la prontezza di riflessi nell'acquistarlo e l'eccellente metodo di marketing adottato per metterlo sul mercato.

Rubygate - la camera dice di si al conflitto di attribuzione

Un'istantanea di una divertentissima puntata dei Griffin
Berlusconi vs Giustizia : 1 - 0

La camera, seppur con pochi voti di scarto (12), ha votato il conflitto di attribuzione, avvalorando in pratica la tesi che la famosa telefonata di Berlusconi sia stata fatta perché convinto veramente che Ruby fosse la nipote di Mubarak.

L'immagine precedente dimostra perfettamente la mia reazione alla notizia.

In pratica abbiamo un presidente che ha preferito passare per imbecille per cercare di non farsi processare come ogni cittadino. Perchè nessuno di noi, pur sprovveduti, avrebbe mai gestito la situazione in quel modo con la presunta nipote di un presidente straniero.

Non voglio pensare a cosa sarebbe potuto accadere se Ruby fosse stata veramente la nipote di Mubarak.

Che brutto giorno per l'Italia e per la sua classe politica.

Bossi, He-Man e i dominatori dell'universo

Saranno queste le armi in dotazione alla nuova guardia padana ?

Ho letto ieri sul giornale, bollandola come la solita "legata" la proposta dell'istituzione degli eserciti regionali. "Poverini", mi sono detto, "dovranno pur recuperare il consenso che si sono sputtanati andando dietro a Berlusconi".

Poi mi sono reso conto che questi fanno sul serio.

Chi dovrebbero essere, mi domando, i componenti di questo cosiddetto esercito? quelli immortalati in queste foto relative ad un qualche raduno leghista? non per voler irridere un partito che comunque ha raccolto il malcontento popolare... ma neppura il più ignorante analfabeta potrebbe veramente pensare che quella in mano al simpaticone a destra sia una vera spada "padana", considerando poi gli elmi cornuti credo facciano confusione fra vichinghi, unni, ostrogoti e He-man e i dominatori dell'universo.

He-Man, la spada non è molto diversa no ?

 
Ma del resto è la stessa gente che si preoccupa delle radici cristiane dell'Italia e celebra riti pagani con l'acqua del Pò.

Tremo al pensiero di cosa potrebbero fare persone di questo tipo organizzate in modo para (e nemmeno tanto "para" a quanto sembra) militare. Come minimo li troveremo a pattugliare le frontiere, padane naturalmente, al massimo... vi lascio immaginare.

La pensi come De Mattei ? allora sei gay ! (fa anche rima)

Trovata su google e mi sembra adattissima
Bene, si inizia... ecco il primo post.

Mi è capitato di leggere questo articolo su Giornalettismo: "Radio Maria colpisce ancora: “L’impero romano è finito perché c’erano troppi gay" nel quale il Vicepresidente del CNR commenta le parole di Salviano di Marsiglia (scrittore latino cristiano del V secolo) approvandole ed aggiungendo alcune perle di straordinaria bellezza partorite dalla sua eccelsa mente (visto che lo paghiamo 100.000 euro l'anno voglio pensare che non sia completamente idiota, magari solo un po' in malafede).

Prima di commentare ascoltiamone le parole


E' un vero artista, solo 4 minuti per mettere insieme una sfilza di idiozie da far impallidire persino il papa (uno  qualsiasi fate voi), che in quanto a simpatia per l'omosessualità non è certo un modello.

Non voglio soffermarmi sulle bestialità sulla caduta dell'impero romano o di Cartagine quanto su una frase che offende ogni essere pensante ma che viene sempre più spesso riproposta (in una moltitudine di varianti), specialmente dal mondo cattolico, per avversare l'omosessualità.

Un'unica prostituta ad esempio fa fornicare molti uomini e lo stesso succede con l'abominevole presenza di pochi invertiti che infettano un bel po' di gente

Posso capire che stai parlando all'ascoltatore medio di Radio Maria ma come può una persona sana di mente fare un discorso del genere, o riportarlo dicendo che è bene soffermarsi a riflettere su di esso? 

Forse mi sfugge la meccanica della seduzione ma, mentre posso tranquillamente accettare che una prostituta faccia ingrifare l'italico masculo a tal punto da trasformarsi in un toro da monta in calore, per quale arcano (misterioso, incomprensibile, strano, oscuro, enigmatico... fate voi) motivo quello stesso modello di fertilità dovrebbe farsi "infettare da pochi invertiti" ? dovrebbe ma essere contento di avere meno concorrenza!

La frase è talmente assurda che trovo un'unica spiegazione, e qui nasce il titolo del post, chiunque è convinto che l'omosessualità sia contagiosa non può essere che un gay represso

Quale "sano eterosessuale" potrebbe mai anche solo pensare di poter perdere la mascolinità perché una "checca qualsiasi" ha sculettato in sua presenza ? Non prendiamoci in giro, se sei etero e temi  di cedere alle lusinghe di un "invertito" vuol dire che hai bisogno di ripensare la tua sessualità

Ma del resto cosa possiamo aspettarci da qualcuno che ha la sfrontatezza di affermare che:

Noi oggi viviamo in un'epoca in cui i peggiori vizi vengono alimentati dai mass media e addirittura vengono iscritti nelle leggi come diritti umani

A meno che questo discorso non si riferisca a Bunga Bunga, elogio della corruzione, dell'illegalità, della modica quantità di falso in bilancio o della peggiore becera xenofobia credo che il caro vicedirettore stia parlando ancora dell'omosessualità che a quanto pare è alimentata dai mass media. 

Del resto quale giovane virgulto non diventerebbe volentieri un fanatico del fisting estremo (nulla contro gli estimatori, naturalmente), dopo averlo sentito magnificare in televisione, per poi marciare orgoglioso in un gay pride vestito di pelle di iguana maculato pretendendo di avere gli stessi diritti di un sano padre di famiglia (che magari al fisting preferisce un estintore da 20 litri ma ha la decenza di non farlo sapere in giro).

Verrebbe da commentare "non siamo ridicoli", il problema è che persone come il nostro caro vicedirettore non fanno nemmeno ridere, onestamente provo un misto di disgusto e pietà misti alla voglia di sputargli in faccia alla prima occasione, poi mi rendo conto che li è stato messo perché probabilmente un'apprezzabile parte dei miei concittadini la pensa come lui e divento triste perché so che non mi basta la saliva.

lunedì 4 aprile 2011

Oh no un altro blog !


Sono d'accordo con voi, non c'è bisogno di un altro blog.

Allora perché questo ?

Perché sono stanco di leggere notizie e commenti su un paese allo sfascio, scrivere non aiuterà molto ma almeno mi permetterà di raccogliere le notizie che più mi fanno... irritare  (non è la parola giusta ma voglio iniziare senza troppe volgarità) e cogliere l'occasione per confrontarmi con qualcuno che almeno ha la pazienza di scrivere due righe e scaricare un po' della bile che sento gorgogliare nello stomaco ogni volta che alcuni personaggi aprono bocca. E pensare che non ho nemmeno la televisione ! per tanto farmi irritare bastano giornali e social network.
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Lettori fissi