giovedì 4 agosto 2011

Niente regno dei cieli per i trans e gli omosessuali

Chi arrederà il paradiso se trans ed omosessuali non potranno accedervi ? ci aspetta un'eternità di grigiore ?
Non ho molta voglia di lavorare, quindi mi sono detto... facciamoci del male! e sono andato a leggere il caro Pontifex (tra l'altro pieno zeppo di pubblicità, in una sola pagina ho contato 8 banner!) e mi è balzata all'occhio un'intervista al cardinale messicano Javier Lozano Barragan (in foto), Presidente Emerito del Pontificio Consiglio per gli operatori sanitari, Pastorale per la salute. La prima cosa che ho pensato... Pontificio consiglio per gli operatori sanitari  e che è? allora mettiamo al CERN un consiglio permanente sull'effetto diuretico del muschio di camaleonte nella cultura mesopotamica.

Cosa dice questo presidente emerito? che San Paolo è stato chiaro, niente trans ed omosessuali nel regno dei cieli. Figo, ho pensato, San Paolo parlava di trans? per esperienza diretta? non me lo ricordavo! quindi sono andato a leggermi la Bibbia (Lettere di San Paolo) ma sono rimasto deluso, nessun accenno ai trans.

Questi i testi relativi all'omosessualità nelle lettere di San Paolo.


  • Romani 1,26-27: «Per questo Dio li ha abbandonati a passioni infami: le loro donne hanno cambiato i rapporti naturali in rapporti contro natura. Egualmente anche gli uomini, lasciando il rapporto naturale con la donna, si sono accesi di passione gli uni verso gli altri, commettendo atti ignominiosi uomini con uomini, ricevendo così in se stessi la punizione che s’addiceva al loro traviamento*».
  • 1 Corinti 6,9-10: «[...] Non illudetevi: né immorali, né idolatri, né adulteri, né effeminati , né sodomiti , né ladri, né avari, né ubriaconi, né maldicenti, né rapaci erediteranno il Regno di Dio».
  • 1 Timoteo 1,9-10: «[...] sono convinto che la legge non è fatta per il giusto, ma per gli iniqui e i ribelli [...] per i pervertiti [...] e per ogni altra cosa che è contraria alla sana dottrina».


Una nota (*) : San Paolo dice che "quando gli uomini si accendono di passione gli uni verso gli altri ricevono in se stessi la punizione" sono malizioso io o la domanda è lecita? in che posizione pecorina o missionario? ... non sapevo che San Paolo avesse scritto racconti erotici gay.

Peccato, nessun accenno ai trans... mi sembrava troppo anche per il caro Paolo. Mi ricorda quei pretini di campagna che, quando ai non cresimati non era permesso di leggere la bibbia (chiedetelo ai vostri nonni e genitori! sembra incredibile ma è vero!), dicevano "non scaccolarti che dio non vuole, è scritto nella bibbia!".

Ok, ora che qualche cretinata l'ho scritta tanto vale mettermi a lavorare...

4 commenti:

  1. IL "trattato di Ateologia" di Michel Onfray dovrebbe essere di obbligatoria lettura per tutto il mondo occidentale... così, per fare un po' di chiarezza...

    RispondiElimina
  2. Dunque, sarò ben lieto di sprofondare agli inferi e bruciare di passione insieme ad un raduno infinito di bei diavoletti "accesi" di passione :D

    RispondiElimina
  3. sto puffo era già noto per i suoi grugniti, poi quelli di Spinoza lo hanno reso celebre con la trasformazione della sua frase "Gli omosessuali e i trans non entreranno nel regno dei cieli. Sanno troppe cose!"

    RispondiElimina
  4. ahahahh leggo sempre spinoza ma non la conoscevo! :)

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Lettori fissi