mercoledì 26 ottobre 2011

Pulizia sessuale, continuano i rastrellamenti in Iraq - 22 in carcere senza accuse

Effetti della democrazia in Iraq
Non c'è che dire, la democrazia sappiamo esportarla bene. Sul sito dell'Osservatorio Iraq possiamo leggere che  continua ormai da 5 anni (dalla caduta di Saddam) una vera opera di "pulizia sessuale" ai danni della comunità LGBT perpetrata dalla polizia.
Tra il 2003 e il 2009 sembra siano più di 700 le vittime di quella che sembra una vera e propria pulizia sessuale. Attivisti per i diritti dei gay e semplici cittadini vengono picchiati, arrestati, rapiti e spesso giustiziati sommariamente a causa del loro orientamento sessuale, vero o presunto.
Nell’immensa casistica registrata dall’ associazione figura anche l’omicidio di un bambino, sospettato di comportamenti sessuali contrari alla morale. - OsservatorioIraq.it
Cosa sarebbero i comportamenti sessuali contrari alla morale in un bambino? giocava con la barbie? o magari è stato violentato dallo zio e considerato impuro?

Per quanto riguarda gli ultimi arrestati sono stati scarcerati solo 3 e solo grazie al clamore sollevato dalle associazioni per la difesa dei diritti umani. Degli altri non si sa nulla, nemmeno i capi di accusa.

Non commento, non c'è altro da dire. Voi per favore evitate di commentare bestialate del tipo "tutta colpa dell'islam" tanto se non fosse stato per l'illuminismo l'unica differenza tra noi e loro sarebbe nel metodo della condanna, rogo o impiccagione?

Questo è un post di: .

2 commenti:

  1. Bastardi governanti, che male può avervi fatto un bambino! Magari le vostre mogli si fanno sbattere dal vostro migliore amico! Auguri e pace in terra a tutte le persone di buona volontà!

    RispondiElimina
  2. Classico e lampante esempio di bestiale idiozia indotta dalla(e) religione..(sono tutte eguali!)
    Saverio da CZ

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Lettori fissi