venerdì 17 febbraio 2012

Ragazzo si impicca a 20 anni, l'annuncio su Facebook

Ragazzo suicida per disperazione, stavolta però non è omofobia o una delusione d'amore, è per sfiducia nel futuro
Ho trovato questa triste notizia su Repubblica: un ragazzo di 20 anni che ha deciso di togliersi la vita in casa impiccandosi con una sciarpa ad un'anta dell'armadio di camera sua. 

Su Facebook aveva lasciato il messaggio "Addio mondo di merda. Fate come me levatevi dal cazzo" mentre giorni prima aveva scritto lamentandosi dell'inutilità di "studiare tanti anni senza essere sicuri di trovare lavoro"

I genitori adottivi, lui era originario dell'est europa, lo hanno trovato la mattina dopo quando sono andati a svegliarlo.

Non voglio commentare le motivazioni o una vita sprecata. Preferisco focalizzarmi sul titolo dato alla notizia "l'annuncio su Facebook", come se quella fosse la notizia, non che un 20enne si è tolto la vita.

Possibile che questi giornalisti non riescano a dare una notizia senza sottintesti? senza fare scalpore presentando in modo implicitamente negativo le nuove tecnologie? Nemmeno una riga di commento sulla notizia, nessuno che si interroghi sul perché il ragazzo è arrivato a togliersi la vita in quel modo, a come una classe politica possa continuare a togliere ogni speranza a coloro che dovrebbe rappresentare pensando invece al proprio orticello ed ai privilegi ottenuti per se e per la famiglia, tanto se l'Italia andrà a rotoli potranno traferirsi a vivere in un'altra nazione, loro.

Questo è un post di: .

1 commento:

  1. è che in questa come in altre occasioni la stampa cerca di rassicurare tutti togliendo le responsabilità personali additando internet come capro espiatorio e in questo noi italiani siamo maestri quando ci capita qualcosa che ci disturba e ci fa riflettere togliendoci dal nostro rassicurante torpore le cause le ricerchiamo sempre nella società nello stato su internet, come se fossero delle entità aliene al di fuori di noi stessi.

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Lettori fissi