venerdì 25 maggio 2012

Psicologi contro l'omosessualità

Sei gay? tranquillo che se fai finta di nulla poi passa...
Qualche commento in riferimento a questo articolo a sua volta ripreso dal sito dell' UCCR (Unione cristiani cattolici razionali - è un ossimoro ma facciamo finta di nulla) nel quale leggiamo che un gruppo di 150 medici in tutta l'Autralia (un numerone insomma) ha firmato una sottomissione (petizione?) di richiesta al Senato per opporsi al matrimonio omosessuale. Tra questi ci sono diversi psichiatri, come Kuruvilla George, che è anche membro del Victorian Equal Opportunity and Human Rights Commission (notizia inesatta dato che si è dimesso 10 giorni fa ) che affermano «Abbiamo presentato le prove che chiariscono come i bambini che crescono in una famiglia con padre e madre hanno tutti i parametri migliori rispetto ai bambini in altre condizioni»

A quanto pare questi medici sono preoccupati per le conseguenze sulla salute dei bambini nei matrimoni gay, (citato come esempio il dr. Lachlan Dunjey dal quale l'associazione medici e psicologi australiani si è pubblicamente dissociata): «Sono due le conseguenze per i bambini nella nostra società: prima di tutto per i figli nati dal matrimonio gay, siamo convinti che abbiano il diritto a stare con i loro genitori biologici, con una madre e un padre. C’è una straordinaria quantità di prove a favore di questa condizione» e inoltre, «siamo anche preoccupati per le implicazioni per la società e la conseguente maggiore legittimità per la lobby gay di spingere il loro programma nei giovani. In particolare, c’è il rischio di provocare i giovani a dichiarare la propria sessualità in un momento in cui è normale avere una certa confusione di genere».

E per terminare in bellezza  «l‘American College of Paediatricians ha detto che il matrimonio gay aumenta la confusione nei giovani, ed è molto probabile che attraverso la spinta nelle scuole della equalizzazione di educazione eterosessuale e omosessuale, porterà molte persone, magari soltanto confuse, ad uno stile di vita omosessuale, con i rischi che seguono questo stile di vita»

Non voglio perderci troppo tempo ma, dato che la gente tende a fare confusione e non vorrei che qualcuno desse una qualche importanza a queste affermazioni è il caso di precisare alcuni particolari:
  1. ...i bambini che crescono in una famiglia con padre e madre hanno tutti i parametri migliori rispetto ai bambini in altre condizioni...per i figli nati dal matrimonio gay, siamo convinti che abbiano il diritto a stare con i loro genitori biologici, con una madre e un padre...
Quindi non ci sarebbero problemi a far adottare un bambino orfano ad una coppia gay? e se invece la madre è "naturale" (ad esempio una coppia formata da due donne) che dovrebbe fare il bambino? crescere con il padre e la madre che non si conoscono nemmeno? Cosa sarebbero poi questi "parametri migliori" ? più felici? più amati? meno abusati?
  1. ...c’è il rischio di provocare i giovani a dichiarare la propria sessualità in un momento in cui è normale avere una certa confusione di genere...
Quindi? dove sarebbe il problema? Peter si sente attratto dai compagni, lo dice a mamma e papà, poi l'anno dopo si innamora della vicina di casa e ai maschietti non ci pensa più ... il problema è forse che ha detto a qualcuno che "in un momento in cui è normale avere una certa confuzione di genere" gli piacevano i maschietti? a meno che Peter non viva in una famiglia o in una società omofoba non credo questo possa portare a dei problemi anzi, quando poi Peter avrà un figlio e questo gli dirà di "avere una certa confusione di genere" Peter potrà rispondere tranquillamente che non c'è nulla di male e che con il tempo non sarà più confuso. Fine del problema e probabilmente di una buona parte di suicidi tra gli adolescenti.
  1. ...porterà molte persone, magari soltanto confuse, ad uno stile di vita omosessuale, con i rischi che seguono questo stile di vita...
Qui si confondono le ciliege con la marmellata, come direbbe Crozza/Bersan; è la mancata accettazione che porta i gay ad incontri occasionali, fugaci ed ad una certa promisquità con un aumentato rischio di contrarre malattie sessualmente trasmissibili. 

Se l'omosessualità perdesse questa patina peccaminosa avremmo molte più coppie gay/lesbiche stabili che, a meno di tradimenti, sono molto meno a rischio di contrarre malattie sessualmente trasmissibili.

Poi, come non mi stanco mai di ripetere, se non sei gay (o bisex) non ti fai stantuffare il baugigi da un altro maschietto per moda o perché sei confuso. Magari ci provi una volta per curiosità, tutto è possibile, ma se continui non sei per nulla confuso...


Questo è un post di: .

giovedì 24 maggio 2012

È l'Europa che ce lo chiede

Il Parlamento europeo chiede agli Stati membri di favorire l'accesso per le coppie gay a istituti giuridici quali coabitazione, unione registrata o matrimonio
Ora vediamo se questa mania europeista servirà a qualcosa, le scuse sono semplicemente finite; se mai ne erano rimaste.

Già in precedenza avevo parlato del Parlamento Europeo e di come si fosse espresso pubblicamente a favore dei matrimoni gay.

Stavolta il passo è più lungo ed importante. Il Parlamento europeo ha infatti approvato oggi una risoluzione comune sulla 'Lotta contro l'omofobia in Europa', con 430 si, 105 no e 59 astenuti, il Parlamento Europeo ''condanna con forza tutte le discriminazioni basate sull'orientamento sessuale e sull'identità di genere'' e ''deplora vivamente che tuttora, all'interno dell'Ue, i diritti fondamentali delle persone 'Lgbt' (lesbiche, gay, bisessuali e transgender, ndr) non siano sempre rispettati appieno''. Chiede inoltre agli Stati membri (guarda caso ci siamo anche noi...) di favorire l'accesso per le coppie gay ''a istituti giuridici quali coabitazione, unione registrata o matrimonio'' sollecitando poi la Commissione Ue ed i Governi a ''garantire'' l'attuazione ''senza discriminazioni basate sull'orientamento sessuale'' della direttiva Ue sulla libera circolazione, ''proponendo misure per riconoscere reciprocamente gli effetti dei documenti di stato civile'' (fonte Ansa).

Che dire della povera Fornero che ha affermato negli ultimi giorni che il matrimonio per le coppie di fatto è materia di diritto dei singoli.

Non vedo l'ora che mi chiedano di rinunciare a qualcosa perché "è l'Europa che ce lo chiede"

Per finire... vi piace l'immagine del post? sentitevi liberi di usarla, condividerla o farne quel che volete.

Questo è un post di: .

martedì 22 maggio 2012

L'ingenuità dei gay italiani

Santa Fornero, piangi per noi
Forza ragazzi, ma ci avevate creduto davvero? Matrimonio gay in Italia? diritti per le coppie di fatto ancorché omosessuali?  ... e allora perché prendersela tanto con la povera Fornero, volete forse farla piangere?

Non è un problema di banchieri, governi tecnici, gerontocrazia, conservatorismo, è un semplice problema di numeri. 

Il governo si regge sui voti di:
  • PDL
  • PD-L
  • UDC
Vedete forse in questa lista un partito di sinistra? o magari un partito che non voglia ingraziarsi il Vaticano? no? e allora smettiamola di dire tante c..ate, dimentichiamoci Obama, Hollande e il rinnovamento, in Italia fino a quando saremo ostaggio dello staterello teocratico di diritti per le minoranze non ne vedremo nemmeno l'ombra.


Questo è un post di: .

giovedì 17 maggio 2012

Ma oggi niente doodle?

Il doodle che avremmo voluto vedere
Google ci ha abituato a doodle per festeggiare eventi, momenti, occasioni, ricorrenze e commemorazioni di personaggi di portata mondiale ma oggi, nella Giornata Internazionale contro l'omofobia e transfobia, il logo Google è rimasto lo stesso.

Non sono un grafico ma ho pensato di colorare il logo Google con i colori della bandiera rainbow. 

Un po' di amaro in bocca però resta, avrei sperato in una presa di posizione del colosso mondiale contro qualcosa di tanto vile invece di un silenzio forse un po' troppo pesante anche se ammetto che , per San Valentino, il doodle fu decisamente gay friendly.

Sarà stata una svista?

Questo è un post di: .

mercoledì 16 maggio 2012

Dispari opportunità - la censura colpisce ancora

Forse questo manifesto non lo censurerebbero...
Quanta paura fa un bacio? tanta a quanto pare se basta un bacio tra due ragazzi sul manifesto che pubblicizza la giornata contro l'omofobia (17 maggio 2012) per far scattare la censura.

Non stiamo parlando però di una città leghista ma di Battipaglia con giunta di centrosinistra. Nonostante il voto favorevole della commissione per le pari opportunità, l'amministrazione di centrosinistra ha, infatti, deciso di vietare la pubblicazione di quella foto.

Il manifesto censurato
Pasquale Quaranta, giornalista e commissario della Commissione Pari Opportunità che dopo la censura ha rassegnato le dimissioni dal suo incarico ci spiega come sono andate le cose:

"Il manifesto sarebbe stato affisso in città per la giornata del 17 maggio,  ma il Comune ha deciso di porre un veto sulla sua stampa per non ledere il rapporto con il partito guida della coalizione, l'Udc... Se la commissione Pari opportunità non ha autonomia decisionale, nonostante nello statuto sia specificato che essa è apolitica e apartitica, a cosa serve il nostro lavoro? Per questo sono convinto di poter continuare la battaglia per i diritti civili altrove con maggiore autonomia e maggiore libertà" (fonte: Repubblica.it)

Che dire ? VERGOGNA! VERGOGNA! VERGOGNA!

Questo è un post di: .

martedì 15 maggio 2012

Pareggio di bilancio si, matrimonio no?

cercasi diritti disperatamente...
Post rapidissimo, quasi un Tweet... 

In seguito alla presa di posizione del presidente Obama a favore dei matrimoni omosessuali il leader dell'ex opposizione e futuro leader del centrosinistra non trova di meglio che dire 

"Una regolazione moderna delle convivenze stabili tra omosessuali è un elemento di civismo, che un governo deve affrontare. È chiaro che se la questione non verrà risolta da questo governo toccherà a noi farlo.
...
Terrei fuori dal dibattito la parola matrimonio, che da noi comporta una discussione di natura costituzionale, al contrario di altri Paesi. Tuttavia dobbiamo dare dignità e presidio giuridico alle convivenze stabili tra omosessuali perché il tema non può essere lasciato al far west." (fonte l'Unità)
Quando si tratta di mettere il pareggio di bilancio in costituzione tutto ok, quando invece si parla di diritti delle persone meglio aggirare il problema?

Ma va a fare opposizione in vaticano va...

Questo è un post di: .

venerdì 11 maggio 2012

Ma quanto ci mettono a fare la rivoluzione?

Brucia Italia, brucia ?
Guardando Servizio Pubblico di ieri (L'anno del grillo) tra le varie cose mi hanno colpito le parole di un ragazzo senza lavoro, con moglie e due figli a carico che sopravvive solo perché occupa abusivamente un'abitazione e perché lavora in nero. Il ragazzo, forse complice la preoccupazione per i figli (sostenuto dalla giovane moglie), afferma (riassumo)
... o che succede la rivoluzione che si mettono in piazza e spaccano tutto e tutti, ma devono essere in tanti non solo qualcuno ...
Noi italiani siamo così, devono essere gli altri a fare le cose, poi magari ci accodiamo ma in prima persona non facciamo nulla. 

Su questo conta lo stato ma... quanto durera?

Questo è un post di: .

giovedì 10 maggio 2012

Potrebbe capitare anche a te (video)

Tom, in uno dei fotogrammi di apertura del filmato
A tutti coloro che si chedono per quale motivo è necessario combattere per avere gli stessi diritti, perchè la possibilità che l'amore per il nostro compagno sia riconosciuto questo video è un'ottima risposta.

Tom e Shane erano una famiglia, ma i genitori di Tom non hanno mai accettato il suo orientamento sessuale... Tom è morto in un incidente e questo video di denuncia è quanto capitato a Shane.

Dura 10 minuti circa, prendetevi tutto il tempo per guardarlo ne vale la pena.



Più tardi in giornata inserirò anche la traduzione per i non anglofoni, per gli altri... guardate e condividete.

C'è voluto un po' ma ci sono riuscito... ecco la traduzione. Le parti [Voce] spero di averle trascritte al meglio, la mia comprensione dell'inglese orale non è pari a quella scritta purtroppo.
  • E se accadesse qualcosa alla persona che ami?
  • Saresti preparato?
  • Sono Shane
  • E questa è la mia storia.
  • Questo sono io
  • Sono crescuto in una piccola cittadina del Montana
  • Questo è Tom
  • E' cresciuto in una piccola città dell'Indiana
  • Tom ed io siamo stati insieme per quasi sei anni
  • Abbiamo avviato un'attività, comprato casa e viaggiato per il mondo insieme.
  • Questo è JB.
  • Lo abbiamo adottato insieme.
  • Cinque anni fa, abbiamo deciso di far coming out con le nostre famiglie.
  • La mia famiglia era felice che avessi trovato l'amore della mia vita
  • I miei nipoti adoravano lo zio Tom.
  • Sfortunatamente però la famiglia di Tom non ci ha supportato allo stesso modo.
  • I suoi genitori erano furiosi.
  • Quando Tom tornò in Indiana per fare visita ai suoi per Natale...
  • Suo padre lo minacciò con una pistola aggredendolo fisicamente.
  • Sua madre gli disse che l'omosessualità è un peccato, dando a me la colpa di averlo reso gay.
  • Sua madre continuò dicendo che avrebbe dovuto dirglielo prima in modo che potesse riceve cure mediche in tempo.
  • Tom lasciò velocemente la sua famiglia in Indiana e tornò nella nostra casa in California.
  • Due natali fa, Tom mi donò un anello di fidanzamento
  • [Biglietto: Buon Natale! - Sempre e per sempre - Con amore, Tom]
  • Promettemmo che ci saremmo sposati quando fosse stata riconosciuta legalmente la nostra unione.
  • [Lettera: Buon Natale! Con amore, Tom. Grazie per tutto il tuo amore. Sarei perduto senza di te al mio fianco. Ho la sensazione che il2011 cambierà la nostra vita per sempre! Sempre e per sempre con amore, Tom. ]
  • Tom aveva ragione.
  • Tutto è cambiato.
  • Tom e io non siamo più insieme.
  • [Voce: Davvero non so come la gente possa farlo. Non so come. Non credo di poter continuare per molto.]
  • Il 7 Maggio 2011...
  • Tom è caduto da questo tetto...
  • ed è morto.
  • [Voce:So di averlo detto in milione di volte ma la mia vita senza di te sembra così senza senso]
  • Per la festa della mamma, la madre di Tom arrivò dall'Indiana per riportalo a casa.
  • Anche se lui non considerava più l'Indiana la sua casa.
  • Non ho provato a fermarla.
  • Abbiamo dovuto aspettare che il coroner restituisse il corpo di Tom...
  • Tempo durante il quale sua madre cominciò a fare domande sui suoi conti in banca.
  • Suggerì che fossi io a pagare per il suo funerale e per il trasporto del corpo in Indiana.
  • Non erano passate nemmeno 24 ore dall'incidente.
  • Chiese poi di poter cercare tra le nostre cose.
  • Nuovamente ho ceduto.
  • Le permisi di prendere tutto ciò che voleva.
  • Il coroner restituì il corpo di Tom e sua madre se ne andò all'improvviso.
  • Promise di tenermi aggiornato.
  • Ma non l'ho più sentita da allora.
  • Iniziai comunque a fare i preparativi per andare in Indiana a presenziare al funerale di Tom.
  • Ricevetti una telefonata da un membro della famiglia di Tom che mi diceva che non sarei stato il benvenuto.
  • Mi avvertì che il padre e lo zio di Tom avevano preparato un agguato nel caso mi fossi presentato.
  • Temendo per la mia sicurezza non presenziai al funerale.
  • Non fui menzionato nelle carte del funerale ne dell'obitorio.
  • Ero la persona più importante nella vita di Tom...
  • E loro stavano cercando di cancellarmi dall'esistenza.
  • Desideravo solo amarlo.
  • Quando gli amici espressero la loro confusione e tristezza sulla pagina di Facebook di Tom...
  • I suoi genitori l'hanno fatta chiudere.
  • Per la famiglia di Tom io non esistevò più.
  • E per il governo Tom ed io eravamo semplici coinquilini.
  • Andai all'ospedale dove Tom era stato ricoverato per sapere qualcosa di più di quanto era successo...
  • Ma mi risposero che non avevo diritto ad alcuna informazione e che avrei dovuto contattate i genitori di Tom.
  • Tom era la mia famiglia.
  • Ma non avevamo fatto testamento.
  • E così nonostane avessimo un'attivià ed un'ipoteca in comune...
  • Non avevo alcun diritto legale ad alcuna informazione riguardante la sua morte o gli eventi che seguirono.
  • Ero impotente.
  • Se Tom ed io avessimo avuto il diritto di sposarci le cose sarebbero state diverse.
  • Perdere una persona che ami è già devastante, ma essere resi legalmente insignificanti non fa che peggiorare il dolore.
  • Dopo qualche tempo, finalmente andai a trovare Tom.
  • Ho raggiunto silenziosamente l'Indiana.
  • Tom aveva sempre voluto che vedessi dove era cresciuto.
  • Ma non in questo modo.
  • [Voce: Ho bisogno di combattere per ciò che è giusto. Non posso più tirarmi indietro. Forse è per questo che è successo, forse è parte del motivo, per aprirmi gli occhi e spronarmi a fare si che le cose possano cambiare, per combattere per l'uguaglianza. Non so se la gente ascolterà. Suppongo che nessuno lo farà se non ne parlo. Per questo sto parlando.]
  • Dobbiamo combattere per l'uguaglianza e per promuovere la tolleranza.
  • Non lasciate che la paura o i bulli vi impediscano di lottare per la parità, condividere le vostre storie, o amare chiunque scegliate di amare.
  • Qualunque sia il vostro orientamento sessuale, vi scongiuro di prendere tutte le misure necessarie a proteggere voi e coloro che amate.
  • Non aspettate che sia troppo tardi.
  • Il momento è adesso.
  • Se credete nel  #EqualLoveEqualRights (stesso amore stessi diritti) per favore fate girare questo video.
  • Facebook.com/EqualLoveEqualRights.
  • Tom Bridegroom - 22 Aprile 1982 - 7 Maggio 2011


Questo è un post di: .

giovedì 3 maggio 2012

Era solo questione di tempo

Questi scherzano con il fuoco, non vi pare?
Leggo una ultim'ora sul giornale: "Uomo armato in sede Equitalia 15 in ostaggio, spari all'interno" e non posso che pensare che era solo questione di tempo.

Speriamo che non accada nulla di grave o irreparabile e che magari sia solo un buontempone con una scacciacani ma viene da chiedersi se dovevamo arrivare a questo, e se questo è solo l'inizio.

Il potere è arrogante ed implacabile, ma non si ricorda che a meno di avere armi (tante armi) come ad esempio sotto un regime militare, vanno dosati abilmente il bastone e la carota o prima o poi qualcuno si ribella.

Se non è questa sarà la prossima. 

Del resto tra tanti che pensano al suicidio come unica soluzione prima o poi ci sarà qualcuno che vorrà togliersi la soddisfazione di portarsene dietro un bel po' e allora cosa faranno i nostri politici? continueranno a battibeccare in vista delle prossime elezioni o prima di scappare all'estero con la poca cassa rimasta useranno il pugno di ferro?

Un aggiornamento a fine post, per fortuna sembra che non sia questa la volta:
L'uomo che si è barricato nella sede Equitalia di Romano di Lombardia ha fatto uscire tutte le persone che erano presenti, una dozzina, tranne una. L'uomo, che é armato di un fucile, dice di voler parlare con la stampa e che solo dopo libererà l'ostaggio. Ha urlato di essere in difficoltà economiche e di volersi togliere la vita. - ansa.it

Questo è un post di: .
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Lettori fissi